EBS 2060

Emettitore Bilaterale EmiSimmetrico

Il dispositivo EBS tende a modulare i sistemi di autoregolazione dell’organismo ed evocare una risposta ripartiva.

La caratteristica peculiare ed innovativa del dispositivo EBS è quella di emettere due flussi minimi (subliminali) di pochi miliardesimi di Watt di energia elettromagnetica che irradiano il corpo, uno a distanza attraverso un proiettore e l’altro sulla cute, tramite un puntale altri dispositivi d’antenna mobili.

EBS e Sistema Nervoso Centrale

 

Il nostro Sistema Nervoso Centrale (SNC), sovraintende e controlla tutta le funzioni dell’organismo.

Recenti studi di fisica quantistica hanno dimostrato che strutture proteiche presenti all interno delle cellule costituiscono vie di comunicazione e di trasporto di quanti di energia all’interno dello stesso organismo e possono essere definite autostrade energetiche ed informazionali. Sono simili ad assonni neuronali, ma foderati d’acqua super – coerente (bound – water).

Questo complesso sistema di comunicazione permette al Sistema Nervoso Centrale di dialogare con l’organismo, ricevendo e inviando informazioni, e di svolgere tutte quelle funzioni di autodiagnosi ed autoriparazione fondamentali per il mantenimento di una corretta omeostasi.

Eventi stressanti (Stressor) sia fisici che psichici o ambientali, intensi e/o prolungati, possono interferire con il sistema di comunicazione informazionale che non lavora pi in modo ottimale.

Questi eventi stressanti possono non essere interpretati come destabilizzanti: in questi casi il SNC si adatta alla nuova situazione disfunzionale o patologica, che viene letta come una nuova situazione fisiologica. Di conseguenza non avviene il ripristino dei meccanismi di controllo ed autoriparazione specifici del Sistema Nervoso Centrale e, per ristabilire una corretta omeostasi, si ha bisogno di uno stimolo esterno: l’ EBS ripristina il corretto funzionamento del sistema di informazione attraverso campi elettromagnetici di bassissima potenza.

La funzione del dispositivo EBS

 

 

La bassa intensità è ridondante con il campo magnetico biologico prodotto dalla cellula. Questo effetto, riequilibra la stessa cellula e favorisce il ripristino della sua funzione e del suo metabolismo.

L’effetto benefico si ripercuote sul tessuto, cui la cellula appartiene e di conseguenza su tutto il corpo. Alla fine del trattamento l’individuo si sente subito meglio, non solo nella zona trattata, ma, anche nella sua interezza.

Il trattamento con EBS non deve essere inteso come una metodica mirata ad una specifica finalità  terapeutica, in quanto è in grado tramite la sua azione di promuovere il miglioramento del benessere psicofisico favorendo lo scambio di informazione, spostando verso l’alto il livello di qualità dell’omeostasi generale.

Alla fine del trattamento il paziente si sente subito meglio, non solo nella zona trattata, ma, anche nella sua interezza. I benefici sono apprezzabili in molti i settori:

  • Dal punto di vista estetico (appiattimento delle rughe del volto, il rilassamento delladdome, la riduzione della cellulite)
  • Riduzione di edemi ed ematomi
  • Sulle patologie ematiche e metaboliche
  • Rigenerazione più rapida del tessuto osseo in caso di fratture
È una pratica atraumatica e può essere eseguita, con le dovute accortezze, anche su soggetti portatori di pacemaker.

Patologie trattate con EBS

  • Algologia: dolori acuti e cronici in forma benigna o neoplastica, ottimo supporto nelle cure palliative.
  • Allergologia: sindromi allergiche, sindromi atopiche.
  • Andrologia: eiaculazione precoce, impotenza, sterilit funzionale, turbe della libido.
  • Cardiologia: aritmia, ipertensione, ipotensione, palpitazioni, tachicardia.a
  • Dermatologia: acne, alopecia, dermatiti, eczemi, herpetica, psoriasi, vitiligine.a
  • Ematologia: anemie, ipoplasie midollari.a
  • Endocrinologia: ipertiroidismi, ipotiroidismi, turbe ormonali funzionali.a
  • Gastroenterologia: dispepsia, coliti, emorroidi, epatopatie croniche, gastriti, morbo di Crohn, rettocolite ulcerosa, stipsi, turbe funzionali dellapparato digerente.a
  • Geriatria: turbe senili,alzheimer, demenza senile, parkinson.a
  • Ginecologia: amenorrea, dismenorrea, ipogalattemia, irregolarit mestruali, meno-metrorragie, vulvovaginiti, sindrome climaterica.a
  • Immunologia: sindromi autoimmuni.a
  • Medicina dello Sport: prevenzione e trattamento delle sindromi correlate allo stress da preparazione e da gara.a
  • Medicina Estetica: cellulite, distrofie del sottocutaneo, invecchiamento dei tessuti.a
  • Neurologia: cefalea e emicrania, distonia,postumi di TIA, esiti di poliomielite, turbe del sonno, sindromi nevralgiche, paralisi del faciale, sindrome di Menire, sindromi epilettiche, sindromi neurovegetative,tics.
  • Oculistica: congiuntiviti allergiche, disturbi funzionali della visione.a
  • Odontoiatria: disturbi della ATM, problematiche occlusali, parodontopatie.a
  • Ortopedia e Traumatologia: disturbi artrosici, rachialgie, esiti di distorsioni, esiti di fratture, esiti di interventichirurgici, esiti di lesioni muscolari, esiti post traumatici, miopatie, tendinopatie.a
  • Patologie Dismetaboliche: diabete, dislipidemie, magrezza, obesità.a
  • Patologie Vascolari: arteriopatie ostruttive, disturbi vascolari postura correlati, Morbo di Raynaud, turbe delmicrocircolo artero-venoso.a
  • Pneumologia: asma, dispnea, enfisema.a
  • Posturologia: atteggiamento scoliotico, atteggiamento iper-ipocifotico, dell’appoggio podalico, turbe posturali complesse.a
  • Psichiatria: alcolismo, anoressia, bulimia, dipendenza da farmaci, neurastenia, nevrosi post traumatica, sindrome depressiva, stati ansiosi e fobici, turbe nevrotiche, turbe psico-somatiche.a
  • Reumatologia: artrite reumatoide, epicondiliti, fibromialgia, periartriti, sindromi canalicolari (tunnel carpale e tarsale).a
  • Urologia: cistiti ricorrenti, enuresi, incontinenza, prostatiti, stranguria.a
  • Estetico (appiattimento delle rughe del volto, il rilassamento dell’addome, la riduzione della cellulite).a
  • Riduzione di edemi ed ematomi.a
  • Sulle patologie ematiche e metaboliche.a
  • Rigenerazione più rapida del tessuto osseo in caso di fratture.
I continui studi stanno ampliando sempre più il suo utilizzo che ormai interessa anche il campo delle patologie neurologiche croniche come il Parkinson, l’Alzheimer e la Demenza senile.

Teletrasporto del DNA, acqua e frequenze elettromagnetiche

Reportage di Voyager

Medicina biofisica con onde elettromagnetiche

Ne parla il fisico Livio Giuliani

Onde elettromagnetiche e vita

Non solo malattia o diagnosi, ma anche terapia