Onde d'urto

Si intende un trattamento che consente di ricreare vascolarizzazione in un distretto corporeo attraverso l’urto di un’energia sonora generata in vari modi. Oltre all’effetto antiflogistico legato alla rimozione dei metaboliti dell’infiammazione, le onde d’urto inducono una riduzione del dolore mediante inibizione dei recettori specifici, che quindi non possono trasmettere l’impulso doloroso e mediante il rilascio locale di endorfine, particolari sostanze prodotte dal nostro organismo, in grado di ridurre la sensibilità dolorifica. Un altro effetto importante delle onde d’urto è quello di provocare la scomparsa delle calcificazioni.

Le principali indicazioni sono:

  • Tendinopatie croniche.
  • Spina calcaneare.
  • Calcificazioni.
  • Epicondiliti.
  • Fascite plantare.